contatti : pierluigi18faber@libero.it

indice generale : http://www.carnesecchi.eu

 

 

 

Vincenzo Carnesecchi

nasce a Firenze nel 1578 come possiamo vedere dall'albero genealogico

 

http://books.google.it/books?id=3EylMAhGkmQC&pg=PA372&dq=cavaliere+carnesecchi&hl=it&sa=X&ei=qvvKUrbxIZGVyQO0_4CgBg&ved=0CFcQ6AEwBg#v=snippet&q=carnesecchi&f=false

 

 

Quindi viene ammesso tra i Cavalieri di Santo Stefano nel marzo 1597 a diciannove anni

 

 

 

 

Relazione del viaggio: e della presa della città di Bona in Barberia; fatta per commessione del sereniss. gran dvca di Toscana in nome del sereniss. prencipe suo primogenito, dalle galere della religione di santo Stefanos, il di 16. di settembre, 1607, sotto il comando di Siluis Piccolomini ... (Google eBook)

 

E' presente alla conquista di Bona del 1607 da parte dei Cavalieri , come detto in questo poemetto

 

 

 

http://books.google.it/books?id=2J7ljDQGieYC&pg=PR21&dq=cavaliere+carnesecchi&hl=it&sa=X&ei=X0nLUtj1A6TOygPixoKwDQ&ved=0CD0Q6AEwAjgU#v=onepage&q=cavaliere%20carnesecchi&f=false

 

Bona d'Affrica espugnata da' cavalieri di Santo Stefano papa, e martire ...

Di Vincenzo Piazza,Arnold : van Westerhout,Nicolas Dorigny,Mauro Oddi,Fabrizio Monsignani

 

 

 

 

 Elenco dello equipaggio della galera Santa Maria Magdalena per il viaggio
del dì 8 di Aprile 1612:

il Sig.re Cavalier Vincentio Carnesecchi Capitano di detta Galera.
Cav. Giulio Cesare Bernabei, Napolitano volontario
Cav. Ranieri Roncioni, Pisano volontario
Cav. Francesco Upezzinghi per l'anzianità
Cav. Francesco Barnaba, Napolitano per l'anzianità
Cav. Paolo Emilio Avanzati, Fiorentino per l'anzianità
Cav. Francesco Venerosi, Pisano per l'anzianità

 

( per la cortesia del conte Massimo Angelo Cavalloni )  

 

 

 

 

 

 

Eccoci al Guarneri :

 

 

 

 

 

 

 

Quindi Vincenzo Carnesecchi si distinse particolarmente al comando delle galere dell’ordine

 

 

 Parlando di Tommaso Fedra Inghirami in

Figure minori dell'Ordine Stefaniano : Note biografiche su Tommaso Fedra Inghirami Lodovico Inghirami Quaderni Stefaniano –

Anno Quarto Giornata di studio dell'Accademia di Marina del S.M.O. di S. Stefano P.M. Prato, 18 maggio 1985

Si dice :

 

……….Il Guarnieri, certamente il maggior storico dell'Ordine, include un Carnesecchi ( che direi trattarsi di Vincenzio ) tra i comandanti di galere che più si distinsero e lo pone accanto a Barbolani di Montauto, Capponi, Inghirami , Barbavara, Bava, Roncioni, Sozzifanti. …………………………. 

 

 

 

IN PATRIA

 

In questo scritto Vincenzio viene nominato Commissario e Ministro di Giustizia di Castiglion della Pescaja

 

 

 

 

 

 

http://documents.medici.org/medici_index.cfm

 

 

1619 Jan 9 6081 462circa

The Bishop of Grosseto, Francesco Piccolomini, writes to the Grand Duchess of Tuscany, Maria Maddalena d'Austria, discussing the relics of San Guglielmo that she has requested from Castiglione della Pescaia. Since the citizens of Castiglione are not happy about ceding their relics, the bishop suggests that Maria Maddalena send her request directly to them. Maria Maddalena could also contact Bartolomeo Concini at San Guglielmo di Malavalle where more of the saint's relics can be found.

 

[...] Si come è infinito l'obbligo che per molti capi ho di servire a Vostra Altezza Serenissima [...], a tutto mio potere ho procurato d'obedirla e servirla nel particolare che mi comanda della reliquie di San Guglielmo duca d'Aquitania. E però mi son conferito subbito a Castiglioni della Pescaia, dove ho trattato con quelli homini quali hanno una chiave della maggior parte di dette reliquie et fattogliene anco parlare per mezzo del signor cavaliere Vincenzo Carnesecchi commissario di quel luogo per Sua Altezza Serenissima [Cosimo II de' Medici] [...]. Di dette reliquie non solo se n'è concedute ad altri, ma pur l'anno passato n'è stato preso molti pezzi per mezzo d'un frate da huomini e donne di Castiglioni e d'altronde, che però bisognò ch'io prohibisse sotto pena di scomunica che non si toccassero. Ma in somma non habbiamo hauto rettorica bastante a persuaderli, dispiacendoli che si levino del paese [...]. Finalmente dal timore del non disgustarla l'habbiamo indotti a mandare da Vostra Altezza ad offerirsi pronti ad obedirla. Potrà però Vostra Altezza Serenissima scusar questi homini per la devotione che hanno al Santo e comandare. E perchè parte della testa con molti altri fragmenti si ritrovano a San Guglielmo, dove dal mio antecessore erono stati murati et ultimamente furono smurati da un frate et da me poi rimurati. Però, quando si compiacesse di parte di quelli, bastarebbe che ne facesse dire una parola al commendator [Bartolomeo] Concino che poi da me saria servita complitamente. [...]

 

 

 

 

 

 

 

Scegli la pagina   …………………VAI ALL'INDICE GENERALE

 

 

  ing. Pierluigi Carnesecchi La Spezia anno 2003