contatti : pierluigi18faber@libero.it

ing. Pierluigi Carnesecchi

 

Nel passato quando non esistevano anagrafi ,fotografie ,impronte digitali , ne si sospettava del DNA

Non esistevano telefoni o fax e le comunicazioni tra Stato e Stato erano pressoche' inesistenti

il cognome poteva essere molto ballerino

Anche se uno il suo cognome non aveva motivo di cambiarlo , c'era sempre il rischio che andando ad abitare in un altro luogo la gente locale te lo cambiasse a forza

Perche' in assenza di anagrafe il cognome dipendeva dalla identificazione della gente del posto

Avevi un bel chiamarti Paoli se la gente del posto diceva che tu eri quello che abitava la casa bianca divenivi un Casabianca

 

 

Carnesecchi e' pero' un cognome forte cioe' dotato di per se stesso di una forte connotazione . Colpisce l'immaginario

Difficile che venga toccato in maniera radicale

Fuori Toscana non viene praticamente concepito

fuori Toscana CARNESECCHI e' quasi inimmaginabile come cognome ( quindi mai autoctono in altre regioni )

Viene quindi sovente trasformato in CARNESECCA

Perche' CARNESECCHI resista fuori Toscana occorre che la famiglia sia forte economicamente e culturalmente

 

Normalmente la presenza contemporanea dei cognomi CARNESECCA e CARNESECCHI in un luogo del Sud nasconde la trasformazione Carnesecchi in Carnesecca sui rami piu' deboli

E induce a pensare in una modificazione di CARNESECCHI in CARNESECCA come avviene spesso fuori Toscana

( A Palermo attira la mia attenzione trovare i Carnesecchi e i CARNESICCA o i CARNISICCA )

 

 

Vi e' insomma quasi sempre, fuori Toscana, un tentativo di rendere CARNESECCHI piu' familiare trasformandolo in CARNESECCA

 

I Carnesecchi di Gioia del Colle sono sicuramente parenti coi Carnesecchi di Bari che come abbiamo visto discendono dai Carnesecchi laziali

 

 

 

 

A Bari e a Gioia del Colle subiscono quella regola che fuori Toscana comporta per un Carnesecchi finire per essere individuato come Carnesecca e subire il tentativo di cambio di cognome

Da subito Raffaele il figlio di Mario Carnesecchi subisce abbastanza pacificamente la trasformazione in Carnesecca

La linea del figlio Onofrio recuperera' in virtu' della propria situazione economica e sociale il cognome iniziale

La linea del figlio Francesco a partire da Francesco stesso subira' una difficile problematica burocratica

La linea di Nicola pasticcere analfabeta ( imparera' solo a firmarsi Nicola Carnesecchi ) a causa della nulla cultura di Nicola subira' una tempesta burocratica squassante

 

 

Cosi assistiamo all'assurdita' di fratelli e sorelle con lo stesso padre e la stessa madre avere all'anagrafe un cognome diverso Alcuni Carnesecchi , altri Carnesecca

Sono gli anni di formazione dell'anagrafe italiana con una presenza di analfabetismo ancora forte , con mezzi tecnici ancora limitatissimi , livelli culturali del personale elementari ( la principale abilita' richiesta e' la bella calligrafia )

 

 

 

DISCENDENZA DI NICOLA CARNESECCHI E DI GRAZIA LOSITO

CARNESECCHI O CARNESECCA BUROCRAZIA DECIDENDO

 

 

GIOIA DEL COLLE

 

 

 

 

SUMMA

 

 

Alcune altre genealogie :

dal Portale Antenati dei Beni culturali

con la collaborazione dell'ARCHIVIO DI STATO DI BARI

PORTALE ANTENATI Gli archivi per la ricerca anagrafica

 

 

 

data nascita

nome

eta dichiarata

firma

1870 25 luglio

Raffaele CARNESECCHI

29

firma Nicola Carnesecchi

1873 18 novembre

Irene Filomena CARNESECCA

28

dichiarato illeterato

1875 12 gennaio

Giuseppe Antonio Onofrio CARNESECCA

34

dichiarato illeterato

1876 29 febbraio

Agostino Nicola Vincenzo CARNESECCA

37

firma come Nicola CARNESECCHI. probabilmente ha imparato ad apporre solo la propria firma. Sfugge al verbalizzante che si firma CARNESECCHI

1877 07 agosto

Irene Immacolata Filomena CARNESECCHI

39

firma come Nicola Carnesecchi

1879 11 marzo

Berardino Vito Francesco CARNESECCHI

37

firma come Nicola Carnesecchi

1880 28 settembre

Agostino Pasquale CARNESECCHI

40

firma come Nicola Carnesecchi

1882 15 gennaio

Immacolata Filomena Nicola CARNESECCHI

40

firma come Nicola Carnesecchi

 

E' DA NOTARE COME L'ETA' DICHIARATA DA NICOLA ( o stimata dal verbalizzante, ) SIA MOLTO APPROSSIMATIVA

E' da notare anche il ruolo molto invasivo assunto dai verbalizzanti che paiono condizionare ed indirizzare le dichiarazioni che raccolgono

FIRME

 

 

 

 

Anno 1876 nascita di Agostino

 

 

Anno 1877 nascita di Irene

 

 

Anno 1879 nascita di Berardino

 

 

Anno 1880 nascita di Agostino

 

 

Anno 1882 nascita di Immacolata

 

 

 

 

 

Giuseppe Carnesecca di Nicola , sposa a Gioia del Colle il 12 marzo 1893 Letizia Calabrese

Raffaele Carnesecchi sposa Caterina Melchiorre

Agostino si sposa il 24 maggio 1906

 

 

 

 

 

data nascita

nome

eta dichiarata

firma

1893 30 settembre

Grazia Maria Rosaria CARNESECCA di Giuseppe

18

firma come Giuseppe CARNESECCHI ma viene corretta CHI in CA . Molto sagace il completamento con " di Nicola".

Firma fluente dello scolarizzato

Si intuisce una possibile forzatura burocratica

1897 12 settembre

Nicola Carmelo CARNESECCHI di Raffaele

eta dichiarata

firma come Raffaele Carnesecchi.

Firma fluente dello scolarizzato

 

 

 

FIRME

 

Anno 1893 nascita di Grazia Maria Rosaria CARNESECCA di Giuseppe

 

 

Anno 1897 nascita di Nicola Carmelo CARNESECCHI di Raffaele

 

 

 

 

Evidentissima la forzatura burocratica nella nascita del primo Agostino nel 1876 quando il segretario dichiara di avere davanti a se Nicola Carnesecca che pero' firma il verbale come Nicola Carnesecchi

 

 

 

 

 

 

 

e la quasi violenza su Giuseppe Carnesecchi trasformato in Giuseppe Carnesecca mi pare contro volonta'

 

 

 

 

 

 

BARI

 

QUI LE COSE FUNZIONANO DECISAMENTE MEGLIO

 

 

i dati sono ricavati dal portale Antenati del Ministero dei Beni Culturali

 

 

 

data nascita

nome

eta dichiarata

firma

1829 08 marzo

Francesco Pietro Paolo CARNESECCA

39

e' Raffaele a dichiarare

Raffaele del fu Mario

si dichiara proprietario e firma CARNESECCA

La madre e' Veronica Capriati di Onofrio

e' annotato il matrimonio con Elisabetta Gabani fu Vincenzo il 15 maggio 1868 e qui Francesco figura come CARNESECCHI

1853 11 maggio

Raffaele Nicola Gaetano CARNESECCHI

26

dichiara don Onofrio del fu Raffaele, La madre e' Prudenza Diana fu Donato

1866 21 marzo

Francesco Paolo Nicola CARNESECCHI

40

dichiara Onofrio del fu Raffaele, negoziante La madre e' Prudenza Diana di 32 anni

1878 10 febbraio

Prudenza Filomena Carmela CARNESECCHI

23

e' Raffaele a dichiarare

Raffaele pare sia bracciante

non si firmaperche' analfabeta ??? si vedra' poi che e' invece impiegato

questo e' Raffaele di Onofrio _ nella dichiarazione non figura piu' l'avolo

1876 10 giugno

Onofrio Nicola Michele CARNESECCHI

23

e' la levatrice (Prudenza Daddario) a dichiarare

1880 04 febbraio

Nicola Biagio Francesco CARNESECCHI

none

e' la levatrice (Prudenza Daddario) a dichiarare

impiegato

1882 10 aprile

Prudenza Filomena Carmela CARNESECCHI

none

e' la levatrice (Prudenza Daddario) a dichiarare

impiegato

1884 26 giugno

Filomena Maria Carmela CARNESECCHI

none

e' la levatrice (Prudenza Daddario) a dichiarare

impiegato

1886 26 agosto

Filomena CARNESECCHI

33

e' Raffaele a dichiarare e firma con una calligrafia scolarizzata

impiegato

1890 26 maggio

Ugo Donato Michele CARNESECCHI

none

e' la levatrice che dichiara.

impiegato

1892 03 dicembre

Arnaldo Donato PietroCARNESECCHI

none

e' la levatrice che dichiara

 

 

 

 

Raffaele pare nato nel 1853 1854

Onofrio si sposa a Venezia il 28 maggio 1902 con Irene Venturini

Nicola si sposa a Venezia il 09 dicembre 1904 con Gianna Orlandi

Ugo si sposa a Trieste il 15 Aprile 1931 con Marie Martelene

Prudenza si sposa a Venezia il 21 febbraio 1914 con Andriola Raffaele

 

 

 

 

 

Dobbiamo mettere in rilievo come a Gioia del Colle esista una famiglia cognominata per un periodo CARNESECCHI poi CARNESECCA ( e che pare essere imparentata coi CARNESECCHI di Bari ) che intorno al 1877 mutera' il cognome in CARNESECCHI

Cosicche' i fratelli nati prima di una certa data e quelli nati dopo si troveranno ad avere cognomi diversi pur avendo gli stessi genitori

Raffaele nato a Gioia del Colle nel 1871 da Nicola Carnesecchi e da Grazia Losito

Giuseppe Antonio Onofrio Carnesecca nato a Gioia del Colle 12 gennaio 1875 da Nicola Carnesecca e da Grazia Losito

Berardino Vito Francesco Carnesecchi nato a Gioia del Colle 11 marzo 1879 da Nicola Carnesecchi e da Grazia Losito

Tutto questo perche' Nicola pur essendo un artigiano di buon livello e' analfabeta e non si rende conto dell'errore

 

 

 

 

 

 

data nascita

nome

eta dichiarata

firma

1829 08 marzo

Francesco Pietro Paolo CARNESECCA

39

e' Raffaele a dichiarare

Raffaele del fu Mario

si dichiara proprietario e firma CARNESECCA

La madre e' Veronica Capriati di Onofrio

e' annotato il matrimonio con Elisabetta Gabani fu Vincenzo il 15 maggio 1868 e qui Francesco figura come CARNESECCHI

 

FRANCESCO CARNESECCA/CARNESECCHI L'UOMO DAI DUE VOLTI BUROCRATICI

 

Carnesecchi e Carnesecca in Puglia

particolari vicende burocratiche a Gioia del Colle e a Bari

 

Bel personaggio eternato dal Venosta tra le figure degne di memoria nella giornata di Custozza

Protagonista di una vicenda anagrafica paradossale vedendosi negato il cognome per colpa del padre Raffaele

Suo padre Raffaele era figlio di un cuoco proveniente da Frascati e trasferitosi in Puglia

Mario Carnesecchi da Frascati si era sposato a Conversano con Caterina Vitulli nel 1782 ,morendo poi a Monopoli nel 1817

Ne era sopravvisuto solo Raffaele che aveva modificato il cognome in Carnesecca secondo gli usi locali . e che con tale cognome aveva registrato anagraficamente i figli tra cui Francesco

Francesco che pero' come i fratelli si firmava Carnesecchi e battezzo' tutti i figli come Carnesecchi

Sara' nonno di Icilio Carnesecchi pluridecorato nella guerra di Spagna( dimenticato come colpevole di aver combattuto la guerra sbagliata )

 

 

Dall'atto di nascita di CARNESECCA Francesco Pietro Paolo figlio di Raffaele di Mario e di Veronica Capriati di Onofrio

8 marzo 1829 atto al numero 214 (immagine 15/295 registro 1829 parte 2)

Pero' nella registrazione del matrimonio sull'atto di nascita . matrimonio avvenuto il 16 maggio 1868 con Elisabetta Gabani fu Vincenzo a Sinigaglia l'ufficiale civile annota FRANCESCO CARNESECCHI

 

 

Francesco potrebbe essere stato tra i volontari del sud che hanno partecipato a Curtatone e Montanara e poi fermatosi nell'esercito piemontese

 

scheda per la cortesia della drssa Sara Micheletta

e' evidente che la scheda e' stata compilata molto prima del 1866 ed e' quindi rimasto nell'esercito per un lungo tempo Nel 66 ha 37 anni quindi eta' poco compatibile con l'essere ancora studente

Quindi e' da investigare se fosse presente a Curtatone con quelle truppe volontarie dette "napoletane" che combatterono insieme ai "Toscani"

Nel 1848 infatti aveva 19 anni eta' compatibile con lo stato di studente

 

 

Fatto sta che e' presente a Custozza nel 1866 ed in tale occasione si mette particolarmente in luce tanto da attirare l'attenzione di Felice Venosta

 

 

CUSTOZA 24 giugno 1866 : furiere d'Artiglieria FRANCESCO CARNESECCHI

 

 

VEDI TESTO DA CUI E' TRATTO

 

nella Gazzetta Ufficiale num 191 di giovedi 12 luglio 1866 , gia' furiere del 6 Reggimento di Artiglieria viene ufficializzata la sua promozione al grado di sottotenente nel corpo del Treno d'Armata da sua maesta il Re su proposta del Ministro della Guerra

Probabilmente in conseguenza della freddezza mostrata in battaglia

 

 

 

Gazzetta Ufficiale num 191 di giovedi 12 luglio 1866

So per la cortesia dell'archivio di Stato di Torino trattarsi di : Francesco Carnesecca nato a Bari lo 08 marzo 1829 figlio di Raffaele e di Veronica Capriati

Nei ruoli matricolari del 6 Reggimento e poi del Treno d'Armata figura la correzione da Carnesecchi in Carnesecca

Viene addirittura riconosciuto l'errore con opportuna nota e giustificata la correzione

Nell'annuario militare del 1867 figura pero' inizialmente come sottotenente Francesco CARNESECCHI . E come tale figura fino al 1869. Negli annuari militari successivi e' invece nominato come CARNESECCA

 

 

Nel 1880 viene messo nella riserva come FRANCESCO CARNESECCA con destinazione Bari

Quindi non sembrano esserci dubbi sul fatto che per i ruoli matricolari dello Stato centrale si chiami Carnesecca e sia di Bari

 

 

Nella Gazzetta ufficiale del primo marzo 1895 num 51 e' presente la sua promozione a capitano e sempre viene citato come CARNESECCA

 

la situazione potrebbe essere legata a problemi pensionistico

immatricolato come Carnesecca all'inizio della carriera militare , impossibilitato a figurare poi con un cognome diverso per non rischiare di perdere anni di servizio

come sembrerebbe suggerire il cognome Carnesecchi della figlia

 

 

Nel frattempo il 16 maggio 1868 si sposa con Elisabetta Gabani fu Vincenzo a Sinigaglia

Nella registrazione del matrimonio sull'atto di nascita a Bari l'ufficiale civile annota FRANCESCO CARNESECCHI

Conosco di lui tre ( forse quattro ) figli : Augusto , Alfredo nati in localita' per ora non precisata ed eventuamente quel Raffaele cappellano della Basilica

e Veronica nata a Bari quando il padre era stato messo a riposo

 

compare :

Maria Veronica Giovanna Carnesecchi nata a Bari il 28 ottobre 1881 da Francesco Carnesecchi e da Elisabetta Gabani

cognominata anagraficamente Carnesecchi

 

ed infatti ancora come CARNESECCHI figura nell'annuario :

 

Muore infine nel 1897 o 1898 e la pensione di Francesco CARNESECCA viene destinata alla vedova Elisabetta Gabani

 

 

 

Il furiere anagraficamente si chiamava sicuramente Francesco Carnesecca ma si firmava e si sentiva Francesco Carnesecchi visti gli sforzi di recuperare il cognome nei figli

nel sito Portale antenati del Ministero figura la denunzia di nascita di Maria Veronica Giovanna Carnesecchi

Esaminiamola meglio : La denunzia e' presentata al comune di Bari da Francesco pensionato 51enne e da lui firmata ( torna il 51enne come nato nel 1829 )

 

Come detto Elisabetta Gabani sara' la beneficiaria della pensione di Francesco Carnesecca nel 1898. Quindi il cerchio si chiude

il pb e' sicuramente legato alla pensione un pasticcio per sanare i primi anni di servizio come Carnesecca ( e' probabile fosse in servizio nell'esercito sardo dal 1848 -- ------> truppe napoletane a Curtatone )

 

mi pare comunque che Francesco sia assente ( per errore ) negli elenchi di Custozza dello ASTo sia con l'uno che con l'altro cognome

 

 

 

battesimi da consultare

 

Non ho trovato i battesimi dei figli di Francesco ( ad eccezione di Maria Veronica nata a Bari ) nati durante gli spostamenti di caserma in caserma del padre

 

Raffaele Carnesecchi poi prete

Alfredo Carnesecchi xxxxx 05 07 1874 -------------->padre e nonno

Augusto Carnesecchi Caserta ???? xxxxxxxx

 

 

Un Augusto Carnesecca ???? nei ruoli matricolari di Caserta

 

 

 

 

Scegli la pagina   ……………VAI ALL'INDICE GENERALE