contatti : pierluigi18faber@libero.it

ing. Pierluigi Carnesecchi

 

IPOTESI E FANTASIE PIU' O MENO AZZARDATE DA TENERE IN UN ANGOLO DELLA MEMORIA

 

 

 

 

 

 

 

>

 

 

 

DURANTE DI RICHOVERO

 

 

Genealogie fiorentine  Alle origini dei Carnesecchi fiorentini : Durante Richoveri tavernarius e Pero di Durante detto il Carnesecca

 

Genealogie fiorentine   Ricerca delle origini dei Carnesecchi: ……………… Albero genealogico delle prime generazioni

 

 

Origini4.1 : pagina 16  Ricerca delle origini dei Carnesecchi: ……….Luoghi

Origini4.2 : pagina 16  Ricerca delle origini dei Carnesecchi: ……….Durante Richoveri tavernarius

Origini4.3 : pagina 16  Ricerca delle origini dei Carnesecchi: ……….La compagnia commerciale Durante di Ricovero 

 

 

 

 

Origini5 : pagina 16  Ricerca delle origini dei Carnesecchi: ……….Durante vinatterius

 

 

Origini6 : pagina 16  Ricerca delle origini dei Carnesecchi: ……….Durante Donati

 

 

 

 

^^^^^********************^^^^^

 

 

RICHOVERO : ALCUNE IPOTESI

 

 

 

 

Ho cercato di scoprire chi fosse Ricovero il padre di Durante tra i molti con questo nome nei documenti del tempo

 

 

Dei Carnesecca a Firenze nel duecento  Carnesecca a Firenze nel duecento

 

 

 

 

I Duranti Carnesecchi sono detti originari di San Pietro a Cascia nel Reggello

 

 

 

Un Ricovero di Luco  Un Ricovero tra la gente di Luco

 

 

 

 

 

 

A Prato alla fine del trecento figura una famiglia cognominata Carnesecchi

Nessuno ha mai parlato di legami coi Carnesecchi fiorentini

Questa famiglia ha origine nel pizzicagnolo Pasquino di Giovanni che fa parte del consiglio del Comune di Prato alla fine del trecento

Non so quando questi Carnesecchi inizino a cognominarsi cosi ma credo questo avvenga ad inizio quattrocento con uno strano sincronismo coi Carnesecchi fiorentini comunque la cosa deve essere ancora pienamente verificata.

Sono catastati nell'area di Porta Gualdimare

Questa famiglia di Prato usera' nelle sue sepolture lo stesso stemma dei Carnesecchi fiorentini e alla fine del cinquecento intentera' un processo ai Carnesecchi di Ulivieri (come sara' raccontato nella pagina relativa ) per illecita appropriazione di cognome.

La cosa non mi aveva pero' colpito fino a che non ho trovato nei documenti pratesi del Duecento

Consigli del Comune di Prato 15 ottobre 1252--24 febbraio 1285 a cura di Renato Piattoli

La figura di un taverniere : Ricoverus tabernarius che compare come sapiens nei consigli del comune negli anni tra il 1276 e il 1281 in rappresentanza di Porta Gualdimare.

 

Probabilmente e' lo stesso individuo che compare nei

 

"Testi pratesi del dugento e dei primi del trecento" a cura di Luca Serianni

Infatti un individuo omonimo ( Ricovero tavernaio ) che e' pensabile sia lo stesso compare nel 1285 ancora a Prato come contraente di un prestito insieme a Bonacorso calzolaio

 

 

Ricovero tabernarius di porta Gualdimare anziano nel 1276

Fa lo stesso mestiere del Durante Ricoveri tavernarius progenitore dei Carnesecchi fiorentini

Ha un eta' compatibile col padre di Durante.

E' di Porta Gualdimare la stessa zona dei Carnesecchi pratesi

 

L'ipotesi di un Ricovero pratese padre del Durante progenitore dei Carnesecchi fiorentini

spiegherebbe molto piu' comprensibilmente :

lo stemma uguale innalzato dai Carnesecchi pratesi

l'ostinazione nel difendere il cognome fino a ricorrere alla giustizia

 

Da ultimo e' da ricordare una migrazione (fuga) di eretici patarini, verso la meta' del duecento, da Firenze e da Prato verso Cascia , aprendo alla possibilita che i legami dei Carnesecchi con Cascia siano dovuti a questioni ereditarie con gente proveniente da Prato.

 

 

E' un'ipotesi ardita che ho voluto citare per non trascurare niente

 

 

 

 

due fratelli dai nomi suggestivi...........i due fratelli Ricovero e Castellano esiliati come ghibellini nel 1266

 

 

 

 

 

 

L'IPOTESI PIU' PROBABILE

 

Nel Sanctae Ecclesiae florentinae di Giovanni Lami vi e' un atto che ci parla di un Ricovero taverniere presumibilmente nel popolo di Santa Maria Maggiore

 

 

Un taverniere in Santa Maria maggiore e' un ipotesi ghiotta , un'ipotesi che ci parla di una taverna esistente per buona parte del XIII secolo e retrodaterebbe la presenza dell'antenato dei Carnesecchi a Firenze alle prime decadi del 1200

Una famiglia quella di Ricovero a cavallo tra Cascia e Firenze la cui composizione e' tutta da scoprire e da cui emerge il taverniere Durante con quel priorato del 1297

 

 

 

 

 

ALCUNE ALTRE CONSIDERAZIONI

 

 

 

DURANTE DI BUONFANTINO GIUDICE

 

 La lettura delle "Storie fiorentine" di Scipione Ammirato il vecchio e delle note di Scipione Ammirato il giovane mi aveva portato su una strada sbagliata : strada affascinante ma sbagliata

 

 

 

 

 ……………………………… …..Il quarto gonfaloniere fu Durante figliuolo di Buonfantino giudice , sono i Carnesecchi

 …………………………….... 29 luglio 1255 : Dominus Buonfantinus condam domini Cancellerii de Adimaris

 ……………………………..... anno 1201 Cancellerio di Bellone di Lutterio …( de Adimaris )

 

Origini3 : pagina 16  ………………………Durante di Buonfantino Cancellieri : 4 volte Priore 1 volta Gonfaloniere di giustizia : Un membro della famiglia magnatizia degli Adimari

 

 

 

 

 

 

Vorrei ricordare infine questo Durante soprannominato Rustichello del fu Girardo

Non c'entra niente con la nostra storia ma uno dei pochi " Durante " che ho trovato a Firenze tra il 11 e il 12 secolo

 

 

 

Porre in relazione in un indagine genealogica un Ruchellus olim Ghrerardi fiorente nel 1244 ( quasi due secoli dopo ) con un Rustichello olim Gherardi del 1076 normalmente farebbe propendere per una pazzia ben avviata

ma ad attirare la mia attenzione e' il mestiere : forficiarius , cioe' come saranno nel trecento i Duranti di Nese : fabbri ma in particolare forbiciai

Rimane sempre un ipotesi molto molto balzana ma prende una gracilissima consistenza

Ed ha a che fare con l'eresia patarina e con il Comune di Prato

 

 

anno 1244 novembre

Item insuper Ruchellus forficiarius filius olim Gherardi rogatu, e precibus Contessae promisit fratri Roggerio dictam dominam contessam representare ei quando ipsa voluerit ad poenanam sol L , testibus ad haec repraesentatis Benafai filio Guerrieri , e Benzi filio Ciraldi portae sacti Pancratii

 

frate Rogerio e l'inquisitore

comitissa uxor olim Bonfilioli de populo s. Maria supra portam interrogata dixit , quod jam sun quatuor anni , quod fuit consolata

Santa Maria sopra porta oggi e' san Biagio

 

 

 

Item insuper Ruchellus forficiarius filius olim Gherardi rogatu et precibus dicte Contesse promisit fratri Rogerio dictam Dominam Contessam representare ei, quando ipse voluerit, ad penam Librarum ij, testibus ad hec representatis Benasai......................................

 

attira la mia attenzione il fatto che Ruchellus puo essere un diminuitivo del nome Rustichellus

che Ruchellus e' un forficiarius come lo saranno i Duranti di Nese

che Ruchellus sembra essere a contatto con eretici patarini

 

la fuga di alcuni eretici Patarini a Prato e a Cascia mi ha sempre molto incuriosito in coincidenza con la presenza dei Carnesecchi di Prato

 

 

 

 

Niente lega Durante vocato Rustichello olim Gherardi del 1076 e Ruchellus olim Gherardi eretico patarino fra di loro e con i Duranti/Carnesecchi

Di certo la crescita dell'economia fiorentina e la conseguente immigrazione dal contado debbono esser poste intorno al 1050 quindi e' assai probabile che i Duranti/Carnesecchi si siano inurbati a Firenze in tempi remoti

Probabilmente inizialmente il loro mestiere era quello del fabbro e la loro collocazione in San Piero Scheraggio

 

La fuga da Firenze di eretici patarini con direzione Cascia e Prato coinvolge luoghi interessati al cognome Carnesecchi

 

 

 

 

Cosi m'incuriosisce :

Nel libro di Montaperti compare il 12 febbraio 1259 (stile fiorentino ) un fabbro : Piero di Rustichello

 

 

( 12 febbraio 1259 ) i capitani dell'esercito incaricano Piero faber f. Rustikelli populi Sancte Reparate e Dietaiuti faber populi Sancti Stephani ad Ponte

ad reducendum expensis Communis Florentie in exercitum rotas , malleos , ancudes , et alia arnensis omnia in exercitu ad fabrile exercitium opportuna.

 

compare nello stesso libro poi lo 8 aprile 1260 , lo 8 agosto 1260 ,13 agosto 1260

lo 8 agosto viene chiamato Pierus quondam Rustichelli populi Sancte Reparate e presta fidejussione per Dietisalvi f Bondelmontis rector populi Sancti Petri ad Padule per staria xxiiii ( Plebatus San Casciano ad Padule )

lo 13 agosto 1260 presta fidejussione per Ridolfo filius Berlingherii sempre per il popolo Sancti Petri de Padule

 

 

questo fabbro sembra avere un legame con il popolo di Sancti Petri de Padule ( MA FORSE HO CAPITO MALE ) e quindi non essere legato agli avi di Durante , essendo Sancti Petri de Padule nella zona di VICCHIO

 

 

 

 

Ancora nella zona di VICCHIO

anno 1231 compare un Ricovero di Rustichello fra coloro che prestano giuramento al Vescovo fiorentino , per alcuni beni posseduti in Curia di Pagliariccio ( non credo quindi appartenga agli antenati dei Carnesecchi fiorentini ) : la Curia di Pagliariccio e' nel Mugello non molto distante da Valcava

 

 

Qualiter Ricoverus olim Rustichelli tenetur , debet dare , solvere annuatim perpetuo dicto Episcopatui pro sui poderi stario quinque grani ad starium florentinum

Bullettone o registro arcivescovile......Lami tomo 1 pagina 183 Lami tomo 2 pag 919 Monumenta Ecclesia Flor

 

 

 

 

Mi pare si possa dire che questi uomini che giurano come fedeli o concessionari dei terreni , e quindi anche il nostro Ricovero di Rustichello , siano residenti a Pagliariccio

E' l'anno 1231 , quindi il nostro Ricovero ha tutto il tempo volendo di inurbarsi a Firenze

Forse Piero di Rustichello il fabbro e' un suo fratello

 

 

 

ANNO 1247

Santa Maria Maggiore a Firenze

Compare un Ricovero di Rustichello in un atto dove la Chiesa di Santa Maria maggiore cede in locazione un pezzo di terra con annessa vigna

Ricovero si impegna a lavorarlo ( o a farlo lavorare ) e per quanto riguarda la vigna s'impegna a non fare CAPOGATTO (?)

 

 

 

 

Quindi il divieto di far capogatto ha a che fare con le viti e le vigne e quindi con la produzione di vino

Questo divieto puo' essere dovuto :

Alla gelosia dei frati rispetto alla qualita' del vitigno

Alla possibilita' che con tale pratica la vigna si deteriorasse

 

Ora Ricovero potrebbe essere il nostro fideles del Vescovo che da VICCHIO si sposta a Firenze, con possibilita' che Piero il fabbro sia suo fratello

Nel qual caso si sarebbe inurbato nel popolo di Santa Reparata

 

Ora Ricovero potrebbe essere il taverniere padre di Durante proveniente pero' da Cascia e sicuramente interessato ad una buona vigna nei dintorni

Ricovero che ha rapporti con Santa Maria Maggiore almeno dal 1238 anno in cui compare richiesto del lodo

Ricovero che nell'atto del 1238 compare come RICOVERO TAVERNARIUS quindi non con un patronimico , a maggior ragione dovrebbe mantenere l'identificazione

Puo' essere che la solennita' dell'atto d'affitto comporti l'uso del patronimico RICOVERO di RUSTICHELLO o che il notaio voglia un'indicazione piu' sicura del contraente

 

LA PRATICA TEMUTA E VIETATA DAI FRATI DEL CAPOGATTO potrebbe darci un elemento di discrimine

 

 

una pura e semplice fantasia

 

 

 

 

 

 

 

Eretici patarini a Cascia  Guido dei Cacciaconti accoglie alcuni eretici patarini fiorentini a Cascia

 

E cominciamo subito dai Catari, o come si diceva allora, confondendo due sette ben diverse, i Patarini, che ammettevano un duplice creatore, quello del bene e quello del male, e per liberarsi dal contatto col mondo creato dal Dio malvagio, predicavano le piω rigorose astinenze. Poco piω di venti anni prima che il Poeta nascesse, il numero dei Patarini era cresciuto in Firenze a tal segno, che un terzo circa delle piω cospicue famiglie della cittΰ ne era infetto. Epperς l' inquisitore fra Ruggero Calcagni, che aveva a lato quell' altro martello degli eretici, che fu S. Pietro Martire, credette bene di battere un gran colpo, e nel 1244 apri un gran processo, del quale si conservano piω di venti pergamene nell' Archivio Fiorentino, alcune giΰ pubblicate dal Lami, altre non meno importanti ancora inedite. Tra queste ultime offre un particolare interesse per noi la pergamena del 26 Aprile 1245 , nella quale Lamandina moglie di Rinaldo Pulci, depose con giuramento innanzi all' inquisitore fra Ruggero di aver conosciuto da ben dodici anni gli eretici in casa della cognata. Margherita Pulci, la quale aveva ricevuto il consolamentum dalle mani forse del vescovo Torsello. In quella casa si radunavano gli eretici, e oltre al Torsello suddetto e al Latino...........

 

 

 

 

 

Item insuper Ruchellus forficiarius filius olim Gherardi rogatu et precibus dicte Contesse promisit fratri Rogerio dictam Dominam Contessam representare ei, quando ipse voluerit, ad penam Librarum ij, testibus ad hec representatis Benasai......................................

 

 

La fuga da Firenze di eretici patarini con direzione Cascia e Prato coinvolge luoghi interessati al cognome Carnesecchi

 

Niente lega Durante vocato Rustichello olim Gherardi del 1076 e Ruchellus olim Gherardi eretico patarino fra di loro e nemmeno con i Duranti/Carnesecchi tranne alcune suggestioni

Di certo la crescita dell'economia fiorentina e la conseguente immigrazione dal contado debbono esser poste intorno al 1080 (vedi Enrico Faini : Firenze nell'eta' romanica ) quindi e' possibile che i Duranti di Nese si siano inurbati a Firenze in tempi remoti

E' possibile inizialmente il loro mestiere fosse quello del fabbro e la loro domiciliazione in San Piero Scheraggio ed infatti Nese e Martino possiedono una casa vicino alla zecca intorno al 1380

Casa che per essere in comune potrebbe provenire almeno dal loro padre

 

 

 

 

Vorrei tenere a mente anche un Falcuccio di Ricovero del popolo di Santa Maria Maggiore che compare in un atto del notaio Matteo di Biliotto

Anche lui probabilmente non c'entra niente con la nostra storia ma vale la pena di ricordarlo

A Prato troviamo un Ricovero tavernarius e un Falcuccio di Ricovero di mestiere fabbro incaricato di vigilare sulla gabella del vino

 

 

 

Ricovero tabernarius un Ricoverus tabernarius tra gli anziani di Prato

 

 

 

 

da tenere in memoria :

Bonaccorso di Ricovero notaio a Firenze 1263

 

 

 

 

I Rustichelli del Giudice sono una famiglia fiorentina sufficientemente misteriosa/P>

gia' dal 1287 Tedaldo di Orlando e' notaio della Signoria

Nel 1297 Giovanni Rustichelli giudice colleziona il primo dei suoi 6 priorati ( 1297 1301 1306 1309 1311 1320 ) e un Gonfalonierato ( 1317 )

Battagliuzzo e' Priore nel 1306

Simone di Bernotto e' Priore nel 1320

Francesco figlio Giovanni e' Priore nel 1342 ( anche buonuomo nel 1341 )

Delle origini della famiglia pero' non ne parla quasi nessuno

Non la drssa Diacciati

Non ne parlano gli autori di " Ghibellini ,Guelfi e Popolo Grasso

Su di essi esiste una ASSURDA genealogia costruita da padre Ildefonso l'autorre delle Delizie ,

una ricerca genealogica veramente INDEGNA e fuori da ogni metodologia scientifica che impone una seria riflessione sul modo di fare ricerca genealogica in quei tempi , ed ancor piu' per il fatto che sia stata pubblica e creduta vera

 

 

Ceramelli Papiani individua

fascicolo 4146 FIRENZE blasone :Scaccato d'argento e d'azzurro, al capo del secondo e alla banda diminuita d'oro attraversante sul tutto.

fascicolo 4147 FIRENZE blasone :Di nero, all'aquila dal volo abbassato d'argento, seminata di crescenti montanti del campo.

fascicolo 4148 FIRENZE blasone : non conosciuto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

"Ricostruzione delle genealogie dei Duranti / Carnesecchi di Firenze"

 

 

 

 

 

 

Le linee genealogiche avanti gli 1348 e 1363 sono assai difficoltose da tracciare . Le epidemie di quegli anni hanno effetti talmente devastanti che intere linee genealogiche sono spazzate via

Quasi sempre la ricerca genealogica si muove a ritroso : dal nipote si trova il nonno e non viceversa

se esiste il nipote e' certa l'esistenza del nonno mentre dall'esistenza del nonno non si ha la certezza dell'esistenza del nipote

Punti fermi di questa ricerca sono quindi gli individui presenti a Firenze nei registri del catasto del 1427 e gli individui presenti nei registri dei battezzati che per Firenze partono dal 1450

Per quanto riguarda i dati del catasto io ho potuto consultare solamente i dati digitalizzati dalla Brown University sulla cui completa attendibilita nutro dei dubbi

Per quanto riguarda i registri di battesimo la mia consultazione e' ancora nella fase iniziale

Tra le cose notate una su tutte nei registri dei battezzati compare un certo Francesco di Bonaccorso di Francesco Carnisecca ,nato non nel popolo si Santa Maria Maggiore ma in Oltrarno

Bonaccorso , il padre , non figura nella versione digitalizzata del catasto

Esistevano a Firenze dei Carnesecca-Carnesecchi diversi dai Duranti-Carnesecchi o questo Bonaccorso e' solo un individuo sfuggito alle mie ricerche ?

 

 

 

 

 

Nascite a Firenze …………………………………… Una fonte insostituibile : Archivio delle fedi di battesimo di San Giovanni in Firenze

 

Morti a Firenze …………………………………… Una fonte insostituibile : Necrologio fiorentino di padre Eusebio Cirri

 

vai alla pagina 30bis  ………………………………………Consigli per la ricostruzione delle genealogie delle famiglie fiorentine 

 

 

 

elenco  …..un elenco di Carnesecchi dagli studi del dr White

 

 

 

 

Alla fine del millequattrocento

I Carnesecchi fiorentini dovrebbero sommare ad almeno un centinaio di individui maschi.

 

Nel 1530 cade la Repubblica fiorentina nel frattempo erano accadute molte cose

Successivamente nel censimento del 1562 voluto da Cosimo I registriamo a Firenze solo una decina di famiglie Carnesecchi ! Che fine hanno fatto gli altri ?

 

 

Il dr ANGELO GRAVANO BARDELLI ha compiuto uno studio sulle fedi di battesimo fiorentine , facendo una cosa che non aveva mai fatto nessuno ricostruire le genealogie dei Carnesecchi residenti a Firenze dall'albero proposto praticamente fino a fine settecento

 

Lo studio proposto precedentemente su questo sito ha aperto autentici squarci di luce su questi individui

 

Considerazioni importanti ..............................................

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

presen tazione del sito

 

 

storia 1

 

storia 2

 

storia 3

 

4 note

 

altri documenti

 

araldica

 

genealogie

 

Durantis

 

Buonfantini

 

Personaggi

 

Cariche politiche

 

Giacomo mio figlio

 

La mia famiglia

 

storia di Firenze

 

il cognome a Firenze

 

libri da consultare

 

ospiti

 

tutte le pagine di questo sito.

 

  ing. Pierluigi Carnesecchi La Spezia anno INIZIO 2003